20 luglio 2018

Come proteggere i lavoratori migranti nel lavoro domestico

Proteggere i lavoratori domestici, tutelandone i diritti e garantendone visibilità è uno degli obiettivi di chi si occupa di lavoro domestico e di cura. Purtroppo nel mondo, e anche in Europa - oltre che in Italia - permangono numerose criticità che rendono molto difficile questo settore.

Ciononostante si stanno avviando alcune pratiche che hanno come finalità alcuni miglioramenti delle condizioni di lavoro delle milioni di lavoratrici e lavoratori impiegati. L'articolo che proponiamo, partendo dal riconoscimento delle difficoltà che attanagliano il lavoro domestico e di cura, illustra alcune buone pratiche.

Per chi volesse approfondire, cliccare qui

17 luglio 2018

A Padova buone pratiche di assistenza sociale

1 su 5.000. Questo è il rapporto ideale tra assistenti sociali e popolazione stimato dall'ordine degli assistenti sociali veneti perchè si garantisca un equilibrio bilanciato all'interno di una comunità umana.

Da questo punto di vista, in Veneto si stanno portando avanti alcune buone pratiche. Tra le città virtuose troviamo Padova dove alla mappatura delle esigenze degli anziani segue una capillare progettualità che mira ad assistere gli anziani bisognosi direttamente a casa loro.

Segnaliamo a tal proposito questa intervista alla Presidente dell'Ordine degli assistenti familiari.

16 luglio 2018

Italia, ancora troppe distanze tra uomini e donne

L'Italia segna ancora dei ritardi importanti nell'ambito del divario di genere tra uomo e donna. I recenti dati Istat, infatti, dimostrano che la quota di tempo giornaliero che le donne riservano al lavoro domestico e di cura è 2,6 volte maggiore rispetto a quello degli uomini. Certo, si sono segnati degli apprezzabili miglioramenti rispetto al passato, ma ancora oggi la presenza femminile sconta retaggi culturali che ne rendono difficile la presenza nei luoghi politici, economici e decisionali.

Per chi volesse approfondire, cliccare qui.

13 luglio 2018

Colf e badanti: negli ultimi 5 anni rimasto invariato il numero degli infortuni

Già il mese scorso avevamo raccontato in un post che il numero di colf e badanti straniere era diminuito, mentre invece erano cresciute le italiane coinvolte in questo settore.

Per quanto riguarda invece il numero degli incidenti sul lavoro, il dato degli ultimi cinque anni è rimasto più o meno invariato. Al 2016, gli infortuni sono stati quasi 5.000 con 12 morti, due in più rispetto al quinquiennio precedente. La comunità maggiormente colptita è stata quelle delle Rumene con 798 infortuni , pari al 25% del totale, seguita da quella Ucraina (414) e Moldava (331).

Per chi volesse approfondire, si consiglia la lettura di questo articolo.

9 luglio 2018

Boeri, Inps: servono più colf e badanti regolari

Servono più colf e badanti regolari. A sostenerlo è il Presidente dell'Inps, Tito Boeri, intervistato ai microfoni di Radio 24, per venire incontro alle numerose richieste delle famiglie che vorrebbero assumere in modo regolare.

Qui l'articolo per chi volesse approfondire.

8 luglio 2018

Italia, ancora poca attenzione verso i caregiver

Nonostante l'Italia sia il paese più vecchio al mondo dopo il Giappone, la figura del caregiver è ancora priva di un riconoscimento politico, sociale e giuridico. La politica non sembra interessarsene nel modo corretto, lasciando irrisolto un nodo molto importante. Questo comporta che il lavoro di cura, ancora oggi, incredibilmente, risulti privo di una identità definita.

Consigliamo la lettura di questa intervista a Loredana Ligabue, presidente della Cooperativa Anziani e non solo, da anni impegnata per il riconoscimento giuridico dei caregiver.


6 luglio 2018

Le Acli Colf aderiscono all'iniziativa di Libera: una maglietta rossa in favore dell'accoglienza

Le Acli Colf aderiscono all'iniziativa promossa da Libera sabato 7 luglio e intitolata "Una #magliettarossa per #fermarelemorragia di umanità. Indossiamo una maglietta rossa per un'accoglienza capace di coniugare sicurezza e solidarietà". Protagonista sarà appunto il colore rosso. Come le magliette dei bambini annegati nel Mediterraneo, mentre in Europa i valori di solidarietà, accoglienza e uguaglianza vengono messi in discussione.

Le Acli Colf da anni attraverso i loro sportelli incontrano un'umanità fatta di donne e uomini che soffrono le cause e le conseguenze dell'essere migranti. Ci uniamo a Libera perchè oggi di fronte alle stragi, non possiamo rimanere indifferenti, non possiamo solo denunciare, è necessario fare...e fare di più!

5 luglio 2018

A Roma un lab-colf sulla gestione dello stress

Oggi pomeriggio, alle ore 15, presso la sede provinciale di via Prospero Alpino 20 a Roma, si svolgerà un secondo lab colf, organizzato dalle Acli Colf  con la collaborazione delle Acli,  Patronato e della Fap, dal titolo "Il massaggio come relax e antistress".

Introdurrà i lavori - che verteranno sulla gestione dello stress e su come imparare a rilassarsi per acquisire energie positive, la Responsabile Acli Colf di Roma, Santina Giorgio. Interverrà poi Clara Margiotta, psicologa e psicoterapeuta, e Aldo Lunato, riflessologo.

3 luglio 2018

Il 10 luglio scade il secondo trimestre per i pagamenti dei contributi

Per le famiglie che hanno alle dipendenze colf e badanti è in arrivo la scadenza del termine di pagamento dei contributi previdenziali relativi al secondo trimestre 2018. L'ultimo giorno utile è infatti il 10 luglio

Per pagare è possibile adoperare i bollettini Mav precompilati che l'Inps manda a casa.

Anche per le badanti e le colf è obbligatorio procedere al versamento dei contributi previdenziali dell'Inps.

La prossima scadenza sarà il 10 ottobre 2018. Di seguito il link alla tabella contributi lavoro domestico 2018

29 giugno 2018

Milano, un laboratorio teatrale per promuovere la condivisione

Nell'ambito delle attività finanziate con il contributo del 5x1000 anno 2015, sabato 30 giugno 2018, dalle ore 15,30 alle 18,30, le Acli Colf di Milano  promuovono il laboratorio teatrale dal titolo "In viaggio: racconti di migrazione tra miraggio e realtà", che si svolgerà presso la sede provinciale delle Acli in via della Signora 3.

Lo scopo è quello di creare dei momenti di condivisione e di elaborazione dei propri vissuti attraverso il racconto e la forma teatrale, al fine di mettere in relazione “l’umanità”.

Il laboratorio si rivolge in particolare a donne, ma non solo, che ogni giorno lottano per costruirsi un futuro lavorativo dignitoso, mettendole in relazione con il "mondo fuori" che spesso non le conosce  o che le conosce solo come lavoratrici domestiche, ovvero per quell'ultima parte del loro lungo percorso.

La locandina

Il la 

28 giugno 2018

Acli Colf di Torino: due iniziative a luglio

Le Acli Colf di Torino, in vista della stagione estiva, organizzano due iniziative per socializzare, condividere, confrontare e approfondire le proprie conoscenze ed esperienze.

Il primo incontro si terrà domenica 1 luglio alle ore 9.30 con la visita guidata del Borgo Medievale di Torino, più la Rocca del Parco del Valentino, in Viale Virgilio 107.

Martedì 3 luglio, invece, alle ore 15, presso la sala Ecumene delle Acli in via Ettore Perrone 5 a Torino, si svolgerà un incontro di formazione e orientamento nel lavoro domestico dal titolo "Ci prendiamo cura di te".

26 giugno 2018

Roma, IFEST e Non una di meno Roma organizzano un incontro sul lavoro domestico e di cura

Sabato 30 giugno si svolgerà l'incontro "Non una di meno. Il valore della cura. Inchiesta sul lavoro domestico e di cura". A organizzarlo l'Indipendent Festival Roma e Non una di Meno Roma. L'appuntamento è alle ore 18 presso il ponte Nomentano (zona Montesacro) di Roma. Fino alle ore 21 si alterneranno gli interventi di:

Charito Basa - Associazione Filippo Women's Council
Sabrina Marchetti - Docente Università Cà Foscari
Sara Picchi - Ricercatrice e attivista femminista
altri interventi in via di conferma

Nel corso della serata si parlerà delle pratiche, delle reti e delle proposte politiche riguardanti il lavoro domestico che in Italia, a sette anni dalla firma della Convenzione ILO, rimane ancora un settore in cui i diritti faticano ad essere riconosciuti.

 Ci si confronterà anche con Graciela Gallego Cardona, fondatrice del SEDOAC, una delle associazioni più attive nella battaglia per un lavoro domestico dignitoso con sede a Madrid.

25 giugno 2018

Divieto della busta paga in contanti: esclusi i lavoratori domestici

A partire dal 1° luglio entra definitivamente in vigore la nuova norma, prevista nell'ultima legge di bilancio, che prevede l'obbligo di tracciabilità degli stipendi dei lavoratori, vietando l'uso del contatnte per pagare le retribuzioni. La legge si è resa indispensabile per impedire a molti datori di lavoro di corrispendere, in realtà, meno rispetto a quanto previsto dal contratto.

Sono però esclusi da questa nuova normativa i lavoratori domestici come appunto le colf e le badanti, per le quali la legge che vieta la busta paga in contanti non potrà applicarsi.

23 giugno 2018

Colf e badanti, aumentano i lavoratori italiani

L'osservatorio dell'Inps ha recentemente diffuso alcuni dati che meritano attenzione e che, con molta probabilità, possono essere ricollegati agli effetti della crisi che sta ancora colpendo l'Italia

Il primo aspetto riguarda il calo delle colf e delle badanti; il secondo l'aumento delle italiane tra le fila delle collaboratrici domestiche. Il 2017 ha segnato un + 15.000. I lavoratori di nazionalità stranieri sono infatti scesi a 631 mila unità, mentre quelli di nazionalità italiana sono saliti a 232 mila, segnando un + 6,9%.

Per chi volesse approfondire la lettura, cliccare qui.

22 giugno 2018

A Novara l'ultimo Lab Colf del 2018

L'ultima tappa dei Lab Colf approda a Novara. Qui, nella giornata del 23 giugno, presso la Parrocchia di Sant'Agabio, le Acli Colf, con i fondi del 5x1000 anno 2015, realizzeranno l'incontro intitolato "Il cibo come strumento di integrazione".

Come sempre l'occasione sarà propizia per un confronto tra i tanti partecipanti che interverranno - lavoratori domestici, famiglie, caregiver, ecc - partendo da un fattore comune, il cibo, quale volano di conoscenza e comprensione reciproca.

20 giugno 2018

Perugia, un lab colf sul ruolo della donna nel lavoro di cura

Ora è la volta dell'Umbria. Il 21 giugno le Acli Colf di Perugia ospiteranno il lab colf dal titolo "Il ruolo della donna nel lavoro di cura", finanziato con fondi del 5x1000 anno 2015.

L'incontro comincerà alle ore 14.30 presso il circolo Acli del capoluogo umbro. Interverrà a questo appuntamento aperto a colf, badanti, famiglie e chiunque sia interessato alle tematiche del lavoro di cura, anche un rappresentante dell'amministrazione regionale.

Video intervista alla nostra Responsabile Acli Colf di Perugia, Marta Ginettelli


19 giugno 2018

Riflessioni sul tema della partecipazione al centro del Lab Colf organizzato dalle Acli Colf nazionali

Molto partecipate, con tanti approfondimenti e scambi di opinioni. Così si possono descrivere le due giornate del Lab Colf - Colf e Badanti: nuove frontiere della partecipazione tra formazione e diritti - organizzato, con i fondi del 5x1000 anno 2015, gli scorsi 15 e 16 giugno a Roma dalle Acli Colf nazionali.

 L'incontro, dopo i saluti della Responsabile Nazionale Raffaella Maioni che, insieme ad Alessandro Orofino, ha illustrato il senso e le finalità dei Lab-Colf, ha visto la partecipazione di Stefano Tassinari, Vice Presidente delle Acli, il quale ha parlato della riforma del Terzo Settore, sottolineando come ogni proposta di cambiamento, su cui le partecipanti erano chiamate a ragionare, comporti sempre un contrasto. 

E' seguita poi la relazione di Marina Montaldi, consulente fiscale e tributaria delle Acli, che ha spiegato i requisiti soggettivi e oggettivi della Associazione professionale Acli Colf.

Al termine dei due interventi, il gruppo dei partecipanti, sollecitato da Erica Matrociani, membro di Presidenza con delega alla formazione, e Francesco Pisa, formatore, si è confrontato sul tema della partecipazione, sui suoi significati e sulle modalità di espressione al giorno d'oggi.

Il 16 giugno, invece, al primo intervento di Sabrina Marchetti, docente di Sociologia all'Università Cà Foscari di Venezia, che ha presentato il progetto di ricerca di Dom-Equal, evidenziando le diverse esperienze internazionali di rivendicazione dei diritti delle lavoratrici domestiche, è seguito quello di Paola Villa, dirigente aclista con delega all'animazione sociale, che ha indicato come modalità di lavoro per agevolare la partecipazione l'assunzione di nuovi e diversificati punti di vista. I presenti si sono poi interrogati su come consolidare le tradizionali forme di partecipazione e su come valorizzarne delle altre.

18 giugno 2018

A Varese un incontro su come affrontare un colloquio di lavoro

Il Circolo Acli Colf di Varese organizza l'incontro "Grazie...le faremo sapere", su come affrontare un colloquio di lavoro. In particolare si offriranno consiglio sul tipo di linguaggio da adottare, le 100 domande che bisogna aspettarsi, i segreti del corpo, ecc.

Per chi fosse interessato, l'appuntamento è per giovedì 21 giugno, alle ore 10 in via Speri della Chiesa 9. Sarà presente la docente Raffaella Pigoli di Enaip Varese.

15 giugno 2018

Colf e badanti: troppo spesso nascondono drammi e lacerazioni familiari

Si invita alla lettura di questo articolo che mette bene in luce le difficoltà vissute dalle molte colf e badanti che lavorano nel nostro paese. In particolare, all'interno ci si sofferma sull'esperienza delle donne ucraine, costrette ad abbandonare la propria terra, dilaniata da una sanguinosa guerra, per cercare una vita migliore per sè e i propri cari, in Italia.

Si tratta di storie spesso invisibili, attraversate da drammi e lacerazioni familiari di cui poco si parla, ma che invece meritano rispetto e attenzione.

Per leggere l'articolo integrale cliccare qui

11 giugno 2018

Con le Acli Colf di Varese in gita a Mantova


Le Acli Colf di Varese organizzano per il prossimo 17 giugno una gita a Mantova, nella città dei Gonzaga. Il costo di partecipazione è di € 45,00, mentre l'acconto per la prenotazione è di € 20,00. La quota comprende il viaggio in pullman, l'ingresso al Palazzo del Te, la guida turistica, gita in battello, pranzo, assicurazione e un gentile omaggio per tutti.

Per info e prenotazioni 0332281204

Per visionare il programma completo della giornata cliccare sull'immagine.

7 giugno 2018

Le Acli Colf nazionali organizzano un Lab Colf sulle nuove frontiere della partecipazione

I prossimi 15 e 16 giugno - in concomitanza con la Giornata internazionale delle lavoratrici e lavoratori domestici -  le Acli Colf organizzeranno a Roma il Lab Colf dal titolo "Colf e Badanti: nuove frontiere della partecipazione tra formazione e diritti". L'evento, che si svolgerà presso la struttura di CasAcli in via Vicolo del Conte 2 a partire dalle ore 14 di venerdì, rappresenterà un momento utile per riflettere sulla relazione tra tutela/promozioni dei diritti delle lavoratrici domestiche e le nuove forme organizzative di promozione sociale e di categoria anche alla luce della riforma del Terzo Settore.

Oggi, infatti, sono molteplici i bisogni e le necessità delle lavoratrici e dei lavoratori domestici e di cura come il riconoscimento pieno dei diritti, la formazione professionale, la conciliazione dei tempi di vita e di lavoro, le esigenze di partecipazione e socialità per contrastare la solitudine e la ghettizzazione di una categoria di lavoratrici (in maggior parte straniere) che sostiene il welfare  dell'assistenza privata in Italia. 

E' dunque importante approfondire questi temi per provare a creare delle nuove proposte coinvolgendo chi nella quotidianità vive e affronta tali questioni. A questo appuntamento, finanziato con i fondi del 5x1000 anno 2015, possono partecipare tutte/i: colf, badanti, datori di lavoro del settore domestico e di cura, caregiver familiari, operatori dei servizi sociali, esponenti di associazioni e della politica, donne e uomini che si prendono cura della propria e/o altrui famiglia, persone che semplicemente voglio approfondire le proprie conoscenze in questo settore.







5 giugno 2018

Appuntamento a Milano il prossimo 9 giugno per il Lab-Colf

Sabato 9 giugno si svolgerà a Milano il lab-colf dal titolo "Il valore del lavoro di cura per costruire una società più giusta e solidale", organizzaato dalle Acli Colf meneghine con il contributo del 5x1000 anno 2015.

L'appuntamento, che comincerà alle ore 14 presso i locali di via della Signora 2, si propone di rappresentare un viaggio di informazione in cui riscoprire il valore dell'incontro e del confronto con tutte quelle lavoratrici domestiche che con loro portano le proprie esperienze e vicissitudini.

Interverrà Francesca Comparotto, formatrice esperta in metodologie autobiografiche.

29 maggio 2018

Colf e badanti in costante aumento

I nuovi dati Istat, elaborati da Adnkronos, sui cambiamenti in atto nel mondo del lavoro  nel periodo compreso tra il 2008 e il 2017 ci raccontano di un'Italia in cui il numero degli occupati nel settore dei "servizi alle famiglie" è aumentato, in 9 anni, dell'84,4%, con un incremento complessivo di 346.000 unità. 

Un vero e proprio boom, quindi, di colf e badanti, figure che saranno sempre più richieste nei prossimi anni anche a fronte del progressivo invecchiamento della popolazione italiana.

23 maggio 2018

Dal Mondo: in Spagna nasce un osservatorio a sostegno delle lavoratrici domestiche

A seguito della morte di Jeanneth Beltran, badante nicaraguense che come molte altre lavorava in Spagna in condizioni precarie, l'associazione Care Path e l'associazione Territorio Domestico, lo scorso 19 maggio, hanno deciso di istituire un Osservatorio di segnalazione e formazione intitolato alla giovane assistente familiare.

L'iniziativa è nata dall'esigenza di portare alla luce tutte le situazioni critiche subite dalle persone impiegate nel settore domestico e di cura. Da questo punto di vista l'osservatorio si propone di essere uno strumento nelle mani dei lavoratori medesimi, per affermare i loro diritti e combattere ogni forma di sfruttamento.

Per approfondire la lettura, cliccare qui

20 maggio 2018

Le Acli Colf all'incontro del progetto IPOCAD


Raffaella Maioni, Responsabile nazionale Acli Colf, sarà tra i relatori che parteciperanno, a Frosinone il prossimo 23 maggio, all'incontro inserito nell'ambito del progetto IPOCAD (Integrare Politiche, servizi ed iniziative per Coinvolgere gli Attori e i Destinatari), il quale nasce con l'obiettivo di rafforzare il dialogo interculturale e la positiva interazione tra cittadini autoctoni e le comunità straniere, costruendo interventi innovativi che vedono come protagonisti centrali le associazioni di migranti esistenti e soprattutto quelle che hanno deciso di costituirsi.

Si tratta di un preciso percorso di empowerment, per rafforzare la capacità delle associazioni di migranti di svolgere attività educative, sociali, sportive a beneficio della comunità locale. 
Ipocad ha consentito di fare una mappatura delle associazioni di migranti attive sul territorio provinciale, distinte per collettività estera di riferimento e per territorio di ubicazione, che ha rivelato una serie di informazioni sulla natura, le finalità, gli ambiti di intervento prevalenti e altre caratteristiche in grado di fornire un quadro descrittivo di questa importante espressione di rappresentanza dei migranti in Italia.

L'incontro si terrà presso l'Università di Cassino - Località Folcara, alle ore 9:30.

17 maggio 2018

Istat: l'Italia invecchia.Sempre più centrale il lavoro domestico

Secondo i dati Istat presentati ieri a Montecitorio, dopo il Giappone l'Italia è il paese più vecchio del mondo. Le proiezioni ci informano che tra 30 anni, un italiano su tre avrà oltre 65 anni, fenomeno che sarà soprattutto presente al Sud. Attualmente, per ogni 100 giovani, ci sono 170 persone con un'età superiore ai 65 anni.

Tale situazione, in cui si è stata evidenziata anche la solitudine che interessa molti anziani, investe  il settore domestico e di cura che in forma maggiore nei prossimi anni, ricoprirà un ruolo centrale nell'assistenza dei senior. Serviranno sempre più badanti, si ipotizzano circa 100 mila unità. Saranno dunque necessarie maggiori e migliori politiche di sostegno alle famiglie mirate al riconoscimento del lavoro di cura, per tutelare sia le lavoratrici e i lavoratori - facendo emergere il lavoro nero e tirandoli fuori dall'informalità delle relazioni privatistiche - sia le famiglie che non potranno essere abbandonate al loro destino, ma per le quali al contrario dovranno essere previsti degli appositi servizi in grado di soddisfare i bisogni delle fasce più fragili.

15 maggio 2018

Una tavola rotonda sul futuro dei lavoratori conviventi promossa dall'EESC

Mercoledì 16 maggio, presso il Consiglio nazionale dell'economia e del lavoro (CNEL) si svolgerà una tavola rotonda sul futuro dei lavoratori conviventi prestatori di cure e assistenza in Europa promossa dalla European Economic and Social Committee, alla quale parteciperanno le Acli Colf. 

L'incontro, che inizierà alle 9 e si protrarrà per tutta la mattinata fino alle 13 nella sala del Parlamentario - in viale Davide Lubin 2 a Roma -, sarà scandito da tre sessioni di lavoro:


  • La situazione dei lavoratori conviventi prestatori di cure e assistenza
  • La situazione degli assistiti e delle loro famiglie 
  • Il futuro del sistema di assistenza sociale
Per il programma completo della giornata, cliccare qui

Si segnala inoltre questo articolo sull'incontro di domani.

9 maggio 2018

Buone notizie. Il Comune di Padova stanzia un milione di euro per gli anziani soli

Buone notizie dal Comune di Padova. La Giunta ha infatti deciso di portare a circa un milione di euro il budget per i servizi di assistenza domiciliare previsti dai Servizi Sociali della cittadina veneta, in favore degli anziani che vivono soli. Rispetto al passato, l'aumento del fondo è stato consistente: + 20%

Il servizio è rivolto ai residenti con problemi legati all'età e costituisce un valido supporto per quei nuclei familiari in cui è presente un anziano non autosufficiente. Per beneficiarne, occorre presentare una regolare istanza: per quelle accolte, sono previsti i pasti e la lavanderia a domicilio, la pulizia domiciliare straordinaria, il telesoccorso e il telecontrollo oltre alla telefonata amica che consente di mantenere il contatto con le persone in situazione di bisogno

Per chi volesse approfondire, è possibile leggere l'articolo integrale cliccando qui

8 maggio 2018

Le Acli Colf di Roma promuovono il loro Lab-Colf

"La ricerca del lavoro nel settore domestico tra bisogni e bilancio di competenze": questo è il titolo del nuovo lab-colf, finanziato con fondi del 5x1000 anno 2015, che si svolgerà il prossimo 10 maggio a Roma, in via Prospero Alpino 20, a partire dalle 15.30.

All'appuntamento, alla cui realizzazione, oltre alle Acli Colf,  contribuiranno anche il Patronato Acli, la Fap Acli e le Acli di Roma, interverranno:

  • Lidia Borzì (Presidente Acli Roma)
  • Francesco Vitalini (Segretario Fap Acli Roma)
  • Sandra Giorgio (Referente Acli Colf)
  • Antonia Lolli (Responsabile Sportello Lavoro Patronato Acli Roma)
  • Raffaella Maioni (Responsabile nazionale Acli Colf)
  • Matteo Mariottini (Direttore Patronato Acli Roma)
  • Sen. Annamaria Parente (Senatrice della Repubblica ed esperta di lavoro e previdenza)
(www.acliroma.it)