2 agosto 2018

Buone Vacanze dalle Acli Colf

Le Acli Colf desiderano augurare buone vacanze, regalando alle proprie lettrici e ai propri lettori questa intensa poesia di Arthur Rimbaud sull'estate.








SENSAZIONE

Le sere blu d’estate, andrò per i sentieri
graffiato dagli steli, sfiorando l’erba nuova:
ne sentirò freschezza, assorto nel mistero.
Farò che sulla testa scoperta il vento piova.
Io non avrò pensieri, tacendo nel profondo:
ma l’infinito amore l’anima mia avrà colmato,
e me ne andrò lontano, lontano e vagabondo,
guardando la Natura, come un innamorato.

Arthur Rimbaud 



Arrivederci a settembre!!!

31 luglio 2018

Decreto Dignità: cancellati i rincari che penalizzavano il lavoro domestico

Come anticipato su questo blog, a seguito della revisione di oltre 900 emendamenti contenuti nel Decreto Dignità, è stato stabilito che le famiglie interessate dal rinnovo dei contratti a tempo determinato riguardanti colf, badanti e baby-sitter non dovranno pagare la maggiorazione contributiva dello 0,5%. 

E' stata dunque recepita la denuncia di quanti ritenevano ingiusta questa norma la quale, se avesse previsto il rincaro, di fatto avrebbe penalizzato il lavoro domestico.

Per chi volesse approfondire, cliccare qui.

25 luglio 2018

Decreto Dignità: al vaglio il blocco della tassazione sul rinnovo dei contratti

Dopo il coro di proteste per le disposizioni del Decreto Dignità che prevedono aumenti contributivi per il rinnovo dei contratti a tempo determinato, penallizando quindi le famiglie che hanno in carico colf e badanti, il Governo sta valutando di fare marcia indietro.

Sono infatti al vaglio oltre 900 emendamenti tra cui quelli relativi all'allentamento della presa sui contributi legati al rinnovo dei contratti.

23 luglio 2018

Le Acli Colf ai microfoni di Radio24

Questa mattina una dirigente nazionale Acli Colf, Lucia Sotelo di Varese, porterà una testimonianza all'interno della trasmissione "I funamboli" di Radio 24, a partire dalle 9.15.

L'intervista verterà sulla proposta di esclusione del settore domestico, avanzata da AssindatColf (Associazione Nazionale dei Datori di Lavoro Domestico), dagli aumenti contributivi previsti nel "Decreto Dignità" per i rinnovi dei contratti a tempo determinato: ipotesi che comporterebbe un aggravio economico, per le famiglie che hanno in carico colf, badanti e baby sitter, di oltre € 160 l'anno.

20 luglio 2018

Come proteggere i lavoratori migranti nel lavoro domestico

Proteggere i lavoratori domestici, tutelandone i diritti e garantendone visibilità è uno degli obiettivi di chi si occupa di lavoro domestico e di cura. Purtroppo nel mondo, e anche in Europa - oltre che in Italia - permangono numerose criticità che rendono molto difficile questo settore.

Ciononostante si stanno avviando delle pratiche che hanno come finalità alcuni miglioramenti delle condizioni di lavoro delle milioni di lavoratrici e lavoratori impiegati. L'articolo che proponiamo, partendo dal riconoscimento delle difficoltà che attanagliano il lavoro domestico e di cura, illustra alcune buone pratiche.

Per chi volesse approfondire, cliccare qui

17 luglio 2018

A Padova buone pratiche di assistenza sociale

1 su 5.000. Questo è il rapporto ideale tra assistenti sociali e popolazione stimato dall'ordine degli assistenti sociali veneti perchè si garantisca un equilibrio bilanciato all'interno di una comunità umana.

Da questo punto di vista, in Veneto si stanno portando avanti alcune buone pratiche. Tra le città virtuose troviamo Padova dove alla mappatura delle esigenze degli anziani segue una capillare progettualità che mira ad assistere gli anziani bisognosi direttamente a casa loro.

Segnaliamo a tal proposito questa intervista alla Presidente dell'Ordine degli assistenti familiari.

16 luglio 2018

Italia, ancora troppe distanze tra uomini e donne

L'Italia segna ancora dei ritardi importanti nell'ambito del divario di genere tra uomo e donna. I recenti dati Istat, infatti, dimostrano che la quota di tempo giornaliero che le donne riservano al lavoro domestico e di cura è 2,6 volte maggiore rispetto a quello degli uomini. Certo, si sono segnati degli apprezzabili miglioramenti rispetto al passato, ma ancora oggi la presenza femminile sconta retaggi culturali che ne rendono difficile la presenza nei luoghi politici, economici e decisionali.

Per chi volesse approfondire, cliccare qui.

13 luglio 2018

Colf e badanti: negli ultimi 5 anni rimasto invariato il numero degli infortuni

Già il mese scorso avevamo raccontato in un post che il numero di colf e badanti straniere era diminuito, mentre invece erano cresciute le italiane coinvolte in questo settore.

Per quanto riguarda invece il numero degli incidenti sul lavoro, il dato degli ultimi cinque anni è rimasto più o meno invariato. Al 2016, gli infortuni sono stati quasi 5.000 con 12 morti, due in più rispetto al quinquiennio precedente. La comunità maggiormente colptita è stata quelle delle Rumene con 798 infortuni , pari al 25% del totale, seguita da quella Ucraina (414) e Moldava (331).

Per chi volesse approfondire, si consiglia la lettura di questo articolo.