23 giugno 2018

Colf e badanti, aumentano i lavoratori italiani

L'osservatorio dell'Inps ha recentemente diffuso alcuni dati che meritano attenzione e che, con molta probabilità, possono essere ricollegati agli effetti della crisi che sta ancora colpendo l'Italia

Il primo aspetto riguarda il calo delle colf e delle badanti; il secondo l'aumento delle italiane tra le fila delle collaboratrici domestiche. Il 2017 ha segnato un + 15.000. I lavoratori di nazionalità stranieri sono infatti scesi a 631 mila unità, mentre quelli di nazionalità italiana a 232 mila, segnando un + 6,9%.

Per chi volesse approfondire la lettura, cliccare qui.

22 giugno 2018

A Novara l'ultimo Lab Colf del 2018

L'ultima tappa dei Lab Colf approda a Novara. Qui, nella giornata del 23 giugno, presso la Parrocchia di Sant'Agabio, le Acli Colf, con i fondi del 5x1000 anno 2015, realizzeranno l'incontro intitolato "Il cibo come strumento di integrazione".

Come sempre l'occasione sarà propizia per un confronto tra i tanti partecipanti che interverranno - lavoratori domestici, famiglie, caregiver, ecc - partendo da un fattore comune, il cibo, quale volano di conoscenza e comprensione reciproca.

20 giugno 2018

Perugia, un lab colf sul ruolo della donna nel lavoro di cura

Ora è la volta dell'Umbria. Il 21 giugno le Acli Colf di Perugia ospiteranno il lab colf dal titolo "Il ruolo della donna nel lavoro di cura", finanziato con fondi del 5x1000 anno 2015.

L'incontro comincerà alle ore 14.30 presso il circolo Acli del capoluogo umbro. Interverrà a questo appuntamento aperto a colf, badanti, famiglie e chiunque sia interessato alle tematiche del lavoro di cura, anche un rappresentante dell'amministrazione regionale.

19 giugno 2018

Riflessioni sul tema della partecipazione al centro del Lab Colf organizzato dalle Acli Colf nazionali

Molto partecipate, con tanti approfondimenti e scambi di opinioni. Così si possono descrivere le due giornate del Lab Colf - Colf e Badanti: nuove frontiere della partecipazione tra formazione e diritti - organizzato, con i fondi del 5x1000 anno 2015, gli scorsi 15 e 16 giugno a Roma dalle Acli Colf nazionali.

 L'incontro, dopo i saluti della Responsabile Nazionale Raffaella Maioni che, insieme ad Alessandro Orofino, ha illustrato il senso e le finalità dei Lab-Colf, ha visto la partecipazione di Stefano Tassinari, Vice Presidente delle Acli, il quale ha parlato della riforma del Terzo Settore, sottolineando come ogni proposta di cambiamento, su cui le partecipanti erano chiamate a ragionare, comporti sempre un contrasto. 

E' seguita poi la relazione di Marina Montaldi, consulente fiscale e tributaria delle Acli, che ha spiegato i requisiti soggettivi e oggettivi della Associazione professionale Acli Colf.

Al termine dei due interventi, il gruppo dei partecipanti, sollecitato da Erica Matrociani, membro di Presidenza con delega alla formazione, e Francesco Pisa, formatore, si è confrontato sul tema della partecipazione, sui suoi significati e sulle modalità di espressione al giorno d'oggi.

Il 16 giugno, invece, al primo intervento di Sabrina Marchetti, docente di Sociologia all'Università Cà Foscari di Venezia, che ha presentato il progetto di ricerca di Dom-Equal, evidenziando le diverse esperienze internazionali di rivendicazione dei diritti delle lavoratrici domestiche, è seguito quello di Paola Villa, dirigente aclista con delega all'animazione sociale, che ha indicato come modalità di lavoro per agevolare la partecipazione l'assunzione di nuovi e diversificati punti di vista. I presenti si sono poi interrogati su come consolidare le tradizionali forme di partecipazione e su come valorizzarne delle altre.

18 giugno 2018

A Varese un incontro su come affrontare un colloquio di lavoro

Il Circolo Acli Colf di Varese organizza l'incontro "Grazie...le faremo sapere", su come affrontare un colloquio di lavoro. In particolare si offriranno consiglio sul tipo di linguaggio da adottare, le 100 domande che bisogna aspettarsi, i segreti del corpo, ecc.

Per chi fosse interessato, l'appuntamento è per giovedì 21 giugno, alle ore 10 in via Speri della Chiesa 9. Sarà presente la docente Raffaella Pigoli di Enaip Varese.

15 giugno 2018

Colf e badanti: troppo spesso nascondono drammi e lacerazioni familiari

Si invita alla lettura di questo articolo che mette bene in luce le difficoltà vissute dalle molte colf e badanti che lavorano nel nostro paese. In particolare, all'interno ci si sofferma sull'esperienza delle donne ucraine, costrette ad abbandonare la propria terra, dilaniata da una sanguinosa guerra, per cercare una vita migliore per sè e i propri cari, in Italia.

Si tratta di storie spesso invisibili, attraversate da drammi e lacerazioni familiari di cui poco si parla, ma che invece meritano rispetto e attenzione.

Per leggere l'articolo integrale cliccare qui

11 giugno 2018

Con le Acli Colf di Varese in gita a Mantova


Le Acli Colf di Varese organizzano per il prossimo 17 giugno una gita a Mantova, nella città dei Gonzaga. Il costo di partecipazione è di € 45,00, mentre l'acconto per la prenotazione è di € 20,00. La quota comprende il viaggio in pullman, l'ingresso al Palazzo del Te, la guida turistica, gita in battello, pranzo, assicurazione e un gentile omaggio per tutti.

Per info e prenotazioni 0332281204

Per visionare il programma completo della giornata cliccare sull'immagine.

7 giugno 2018

Le Acli Colf nazionali organizzano un Lab Colf sulle nuove frontiere della partecipazione

I prossimi 15 e 16 giugno - in concomitanza con la Giornata internazionale delle lavoratrici e lavoratori domestici -  le Acli Colf organizzeranno a Roma il Lab Colf dal titolo "Colf e Badanti: nuove frontiere della partecipazione tra formazione e diritti". L'evento, che si svolgerà presso la struttura di CasAcli in via Vicolo del Conte 2 a partire dalle ore 14 di venerdì, rappresenterà un momento utile per riflettere sulla relazione tra tutela/promozioni dei diritti delle lavoratrici domestiche e le nuove forme organizzative di promozione sociale e di categoria anche alla luce della riforma del Terzo Settore.

Oggi, infatti, sono molteplici i bisogni e le necessità delle lavoratrici e dei lavoratori domestici e di cura come il riconoscimento pieno dei diritti, la formazione professionale, la conciliazione dei tempi di vita e di lavoro, le esigenze di partecipazione e socialità per contrastare la solitudine e la ghettizzazione di una categoria di lavoratrici (in maggior parte straniere) che sostiene il welfare  dell'assistenza privata in Italia. 

E' dunque importante approfondire questi temi per provare a creare delle nuove proposte coinvolgendo chi nella quotidianità vive e affronta tali questioni. A questo appuntamento, finanziato con i fondi del 5x1000 anno 2015, possono partecipare tutte/i: colf, badanti, datori di lavoro del settore domestico e di cura, caregiver familiari, operatori dei servizi sociali, esponenti di associazioni e della politica, donne e uomini che si prendono cura della propria e/o altrui famiglia, persone che semplicemente voglio approfondire le proprie conoscenze in questo settore.